Bilancio 2015

HIGHLIGHTS

30.739

MLN €

Totale Ricavi

880

MLN €

Risultato operativo

552

MLN €

Utile netto

488

MLN €

Capex

GESTIONE ECONOMICA

L’andamento economico del Gruppo nel corso dell’esercizio 2015 evidenzia risultati in forte espansione, raggiungendo un Risultato operativo e di intermediazione di 880 milioni di euro, in crescita del 27% rispetto all’esercizio 2014 (691 milioni di euro) e un Utile d’esercizio di 552 milioni di euro (212 milioni di euro nel 2014).

 

CONTO ECONOMICO

 Esercizio Variazioni 
(Milioni di Euro) 20152014Valori%
Ricavi, proventi e premi assicurativi 27.007 24.622 2.385 9,7%
Servizi postali e commerciali 3.825 3.964 (139) -3,5%
Servizi finanziari 4.744 4.950 (206) -4,2%
Servizi assicurativi(*) 18.199 15.472 2.727 17,6%
Altri servizi 239 236 3 1,3%
Proventi diversi da operatività finanziaria e assicurativa 3.657 3.772 (115) -3,0%
Servizi finanziari 442 404 38 9,4%
Servizi assicurativi 3.215 3.368 (153) -4,5%
Altri ricavi e proventi 75 118 (43) -36,4%
Servizi postali e commerciali 68 110 (42) -38,2%
Servizi finanziari 2 4 (2) -50,0%
Servizi assicurativi 1 1 n.s.
Altri servizi 4 4 n.s.
Totale ricavi 30.739 28.512 2.227 7,8%
Costi per beni e servizi 2.590 2.648 (58) -2,2%
Variazioni riserve tecniche assicurative ed oneri relativi a sinistri 19.683 17.883 1.800 10,1%
Oneri diversi da operatività finanziaria e assicurativa 689 76 613 n.s.
Costo del lavoro 6.151 6.229 (78) -1,3%
Incrementi per lavori interni (33) (30) (3) 10,0%
Altri costi e oneri 198 344 (146) -42,4%
Totale costi 29.278 27.150 2.128 7,8%
EBITDA 1.461 1.362 99 7,3%
Ammortamenti e svalutazioni 581 671 (90) -13,4%
Risultato operativo e di intermediazione 880 691 189 27,4%
Proventi/(oneri) finanziari 50 7 43 n.s.
Proventi/(oneri) da valutazione di partecipazioni con il metodo del patrimonio netto 3 (1) 4 n.s.
Risultato prima delle imposte 933 697 236 33,9%
Imposte 381 485 (104) -21,4%
Utile d’esercizio 552 212 340 n.s.

n.s.: non significativo.
(*) La voce include 18.197 milioni di euro di Premi assicurativi e 2 milioni di euro relativi ai ricavi del Gruppo SDS il cui controllo è stato acquisito nel corso del 2015 da Poste Vita S.p.A..

Buona la contribuzione al Risultato operativo del segmento dei servizi finanziari, che si incrementa del 21% (930 milioni di euro nel 2015 rispetto a 766 milioni di euro conseguiti nel 2014). Il comparto assicurativo ha registrato un importante risultato commerciale con Poste Vita che nell’esercizio ha raccolto 18,2 miliardi di euro di premi (15,5 miliardi di euro di raccolta premi nell’esercizio precedente).

  

Gruppo - Ricavi per settore operativo
(dati in milioni di euro)

Grafico Ricavi per settore operativo GRUPPO

 

I ricavi totali conseguiti nell’esercizio dal Gruppo ammontano a 30.739 milioni di euro e registrano un incremento del 7,8% rispetto al 2014 attribuibile alle positive performance del comparto assicurativo.

 

  • Servizi Postali e Commerciali: la gestione dell’esercizio ha condotto, per la prima volta dopo anni, a un sensibile contenimento della flessione dei ricavi totali che passano da 4.074 milioni di euro del 2014 a 3.893 milioni di euro nel 2015 (-181 milioni di euro di ricavi rispetto al 2014, mentre nel 2014 la riduzione rispetto all’esercizio precedente era stata di 378 milioni di euro).
  • Servizi Finanziari: I ricavi totali ammontano a 5.188 milioni di euro e segnano una flessione del 3,2% ascrivibile alla riduzione dei tassi medi della remunerazione degli impieghi tanto in titoli, quanto in depositi presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze; nonché dai minori proventi derivanti dal servizio di raccolta del Risparmio postale svolto per conto di Cassa Depositi e Prestiti SpA.
  • Servizi assicurativi: il comparto ha registrato ottimi risultati,con una raccolta premi di Gruppo di 18,2 miliardi di euro (15,5 miliardi di euro di premi nel 2014), conseguiti principalmente sui tradizionali prodotti d’investimento e risparmio di Ramo I, ormai fortemente presidiati dal Gruppo.
  • Altri Servizi: i ricavi totali degli Altri Servizi crescono di 3 milioni di euro (243 milioni di euro conseguiti nel 2015 contro 240 milioni di euro del 2014) e consentono un miglioramento dei risultati della gestione di Poste Mobile e della sua importante contribuzione al Risultato Operativo del Gruppo.

  

SCOPRI DI PIÙ

Gestione finanziaria e patrimoniale

La struttura patrimoniale del Gruppo Poste Italiane evidenzia al 31 dicembre 2015 un Capitale investito netto di 999 milioni di euro ampiamente coperto dal Patrimonio netto.

 

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

La Posizione finanziaria netta complessiva al 31 dicembre 2015 è in avanzo di 8.659 milioni di euro, in deciso miglioramento rispetto ai valori al 31 dicembre 2014 (in cui presentava un avanzo di 4.741 milioni di euro) e riflette:

  • la componente valutativa legata al fair value degli investimenti in titoli in portafoglio, prevalentemente del Patrimonio BancoPosta,
  • in misura minore, della controllata Poste Vita, per circa 3.775 milioni di euro (2.651 milioni di euro al 31 dicembre 2014).

Saldo al 31 dicembre 2015
(Milioni di Euro)
Postale e commercialeFinanziarioAssicurativoAltroElisioniConsolidato
Passività finanziarie (2.442) (55.410) (1.218) (4) 1.596 (57.478)
Debiti per conti correnti postali (43.755) 287 (43.468)
Obbligazioni (811) (479) (758) (2.048)
Debiti vs istituzioni finanziarie (917) (6.101) (7.018)
Debiti per mutui (1) (1)
Debiti per leasing finanziari (6) (4) (10)
Strumenti finanziari derivati (52) (1.547) (1.599)
Altre passività finanziarie (14) (3.314) (6) (3.334)
Passività finanziarie verso altri settori (641) (214) (454) 1.309
Riserve tecniche assicurative (100.314) (100.314)
Attività finanziarie 1.390 57.633 102.350 26 (1.309) 160.090
Finanziamenti e crediti 141 10.301 66 10.508
Investimenti posseduti fino a scadenza 12.886 12.886
Investimenti disponibili per la vendita 581 33.417 83.871 117.869
Strumenti finanziari al fair value rilevato a Conto economico 18.132 18.132
Strumenti finanziari derivati 450 245 695
Attività finanziarie verso altri settori 668 579 36 26 (1.309)
Riserve tecniche a carico dei riassicuratori 58 58
Avanzo finanziario netto/(Indebitamento netto) (1.052) 2.223 876 22 287 2.356
Cassa e depositi BancoPosta 3.161 3.161
Disponibilità liquide e mezzi equivalenti 1.316 489 1.608 16 (287) 3.142
Posizione finanziaria netta 264 5.873 2.484 38 8.659

Saldo al 31 dicembre 2014
(Milioni di Euro)
Postale e commercialeFinanziarioAssicurativoAltroElisioniConsolidato
Passività finanziarie (3.434) (52.529) (1.305) (6) 1.915 (55.359)
Debiti per conti correnti postali (40.927) 312 (40.615)
Obbligazioni (809) (479) (757) (2.045)
Debiti vs istituzioni finanziarie (1.751) (6.660) (8.411)
Debiti per mutui (3) (3)
Debiti per leasing finanziari (8) (6) (14)
Strumenti finanziari derivati (58) (1.721) (1.779)
Altre passività finanziarie (15) (2.474) (3) (2.492)
Passività finanziarie verso altri settori (790) (268) (545) 1.603
Riserve tecniche assicurative (87.220) (87.220)
Attività finanziarie 1.648 52.521 90.102 21 (1.603) 142.689
Finanziamenti e crediti 256 8.618 23 8.897
Investimenti posseduti fino a scadenza 14.100 14.100
Investimenti disponibili per la vendita 581 29.553 77.013 107.147
Strumenti finanziari al fair value rilevato a Conto economico 12.155 12.155
Strumenti finanziari derivati 182 208 390
Attività finanziarie verso altri settori 811 68 703 21 (1.603)
Riserve tecniche a carico dei riassicuratori 54 54
Avanzo finanziario netto/(Indebitamento netto) (1.786) (8) 1.631 15 312 164
Cassa e depositi BancoPosta 2.873 2.873
Disponibilità liquide e mezzi equivalenti 305 1.040 656 15 (312) 1.704
Posizione finanziaria netta (1.481) 3.905 2.287 30 4.741

ANDAMENTO PATRIMONIALE

Dal confronto con i dati di chiusura del precedente esercizio, in cui l’indicatore ammontava a 3.677 milioni di euro, emerge una sensibile riduzione del Capitale investito netto attribuibile alle movimentazioni intervenute nel Capitale d’esercizio per effetto dell’incasso di importanti partite creditorie.

(Milioni di Euro)31.12.201531.12.2014Variazioni 
Capitale immobilizzato:        
Immobili, impianti e macchinari 2.190 2.296 (106) -4,6%
Investimenti immobiliari 61 67 (6) -9,0%
Attività immateriali 545 529 16 3,0%
Partecipazioni valutate con il metodo del Patrimonio netto 214 1 213 n.s.
Totale Capitale immobilizzato (a) 3.010 2.893 117 4,0%
Capitale d’esercizio:        
Rimanenze 134 139 (5) -3,6%
Crediti commerciali e Altri crediti e attività 5.546 7.247 (1.701) -23,5%
Debiti commerciali e Altre passività (4.398) (4.080) (318) 7,8%
Crediti (Debiti) per imposte correnti 19 635 (616) -97,0%
Totale Capitale d’esercizio: (b) 1.301 3.941 (2.640) -67,0%
Capitale investito lordo (a+b) 4.311 6.834 (2.523) -36,9%
Fondi per rischi e oneri (1.397) (1.334) (63) 4,7%
Trattamento di fine rapporto e Fondo di quiescenza (1.361) (1.478) 117 -7,9%
Crediti/(Debiti) per imposte anticipate/differite (554) (345) (209) 60,6%
Capitale investito netto 999 3.677 (2.678) -72,8%
Patrimonio netto 9.658 8.418 1.240 14,7%
Posizione finanziaria netta 8.659 4.741 3.918 82,6%

n.s.: non significativo.

  

SCOPRI DI PIÙ

AREE DI BUSINESS

L’attività del Gruppo è segmentata in quattro settori operativi: Servizi Postali e Commerciali, Servizi Finanziari, Servizi Assicurativi, Altri Servizi, presidiati da funzioni e/o società del Gruppo dedicate. L’organizzazione si basa inoltre su due canali commerciali, dedicati rispettivamente ai clienti retail e ai clienti business e Pubblica Amministrazione, cui si affiancano funzioni Corporate.

Il modello organizzativo è funzionale allo sviluppo di sinergie nell’ambito del Gruppo in ottica di integrazione industriale e trova applicazione attraverso modelli di governance e di funzionamento caratterizzati da:

  • gestione unitaria e integrata del Gruppo che garantisca un approccio al mercato univoco e coordinato, assicurando la centralità del cliente e valorizzando le possibili sinergie, segnando inoltre il coordinamento delle società controllate alle specifiche funzioni della Capogruppo attinenti per settore di attività;
  • una struttura organizzativa focalizzata sulle attività centrali (core business): postale e logistica, finanziaria e assicurativa;
  • funzioni Corporate in grado di garantire, in una logica di coordinamento e integrazione delle rispettive famiglie professionali, il governo unitario del processo assegnato a livello di Gruppo e l’erogazione dei servizi in ottica di condivisione e di prossimità al business, per garantire efficienza, economie di scala, qualità e supporto efficace alle differenti funzioni di business.

 

SCOPRI DI PIÙ